-+  Associazione
-+  Documenti
-+  Eventi
-+  Community
-+  Blog
-+  Link

Febbraio 2014

Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28  

Cerca






 


« Dicembre 2009 | Home | Marzo 2010 »

YAPC::EU::2010 Newsletter #01 - Quando, dove, chi... e alcuni ringraziamenti!

(pian piano traduco, eh, ma non stavo nella pelle aspettando di fare l'annuncio anche sul sito)

Summary

In this issue:

  • Conference theme
  • Conference dates
  • Venue
  • Tickets and availability
  • Sponsors
  • Contacts

So let's get started!

Conference theme: The Renaissance of Perl

The conference theme is the Renaissance of Perl. This topic pays homage to Italy's role as the cradle of the Renaissance, and acknowledges how Perl is far from a dead legacy language, but is constantly being reborn with, for example, the parallel initiatives of Perl 6, and the Modern Perl 5 movement.

(Note: we know that these days it's the Perl Enlightenment, and that Perl Renaissance was around 2001-2004, but we're in Italy, not in France :-) )

Conference dates

We are now able to confirm the tentative dates published on Twitter some time ago:

YAPC::EU::2010 will be held from 4 to 6 August 2010.

We expect sunny and warm Summer days, so don't forget to bring your solar protection!

Conference venue

Our primary venue turned out to be a no-go... but that's OK, because we had a Plan B!
Our secondary venue turned out to be a no-go as well... but even this is OK,
because we had a Plan C!

The conference will be held in:

My One Hotel Pisa Conference Centre (http://www.myonehotel.it/eng/galilei/default.asp)

Rough map: http://bit.ly/8FN64F

This venue also has 4-star hotel rooms at a reasonable price, many of which are reserved for the conference. It's therefore possible to sleep there, which - besides making the venue only an elevator ride away - is an ideal choice for after-conference BOF, hackatons,
etc.
On the other hand, the place is a bit outside downtown and uneasy to reach via public transport, so if your idea is visit Pisa and/or have some late-night fun you might want to choose a place to sleep closer to downtown.

Shuttles will be provided, running from downtown Pisa, for the conference.
Hotel shuttles are available from the (nearby) airport.

Tickets and availability

This venue should be able to hold 400+ people, so there's no attendance limit at present time. Registration will be open on Act, as usual, as soon as we have a catchy website layout.

Ticket price will be announced in the next newsletter.

Sponsors

We have already had a great deal of fantastic initial support from some lovely people:

  • Shadowcat Systems UK, agreed to support us even before our bid was accepted!
  • YEF themselves have offered a "kickstart donation" to help with early-stage costs
  • And the almost unfeasibly lovely hosts of YAPC::EU::2009 in Lisbon have also given a kickstart donation!

This really shows how organizations, both commercial and charitable, in the Perl world are dedicated to ploughing their time and money back into the community. YAPC::EU::2010 wouldn't be possible without help like this!

We'll be placing an official call for sponsors very soon, but if you can't wait for our next newsletter, please get in touch, and we'll be delighted to discuss!

Contacts

Twitter: http://twitter/yapceu2010

Website: http://www.yapceurope.org/2010/

E-mail: yapc-info@perl.it

Inviato da larsen alle 17:36 | Commenti (0)

Scrivere applicazioni Facebook in Perl (parte 1)

Questa è la traduzione di questo mio articolo in inglese.

Quindi volete scrivere un'applicazione per questo social network controverso ma abbondantemente utilizzato. La buona notizia è che potete usare che linguaggio vi pare per fare ciò, poiché le applicazioni per Facebook risiedono su un server di vostra scelta e si tratta semplicemente di configurare FB affiché mappi l'applicazione alla URL sul vostro server.

I linguaggi più comunemente utilizzati per estendere Facebook sono FBML (un linguaggio di markup da inserirsi direttamente nella pagine che si creano) e PHP. Noi utilizziamo il nostro preferito, cioè Perl.

Questo breve articolo illustra come creare qualcosa di molto semplice. Spero che comunque questo post diventi semplicemente la prima parte di una serie di articoli dove possiamo sviluppare applicazioni più complesse.

Prima di tutto è necessario compiere qualche operazione su Facebook.

Se guardate in fondo ad una pagina qualsiasi del network, trovate un piccolo link "Developer" (NB: io utilizzo Facebook in inglese, quindi in italiano le diciture saranno chiaramente un po' diverse) assieme ad una serie di altri link. Cliccate su di esso e vi trovate in una pagina introduttiva per sviluppatori. Cliccate sul grande bottone rosso con scritto "Start building for your site": vi verrà chiesto di inserire l'URL del vostro sito web e di caricare un file HTML in esso (in modo da verificare che ne abbiate il controllo). È probabilmente una buona idea dedicare un dominio virtuale all'applicazione.

Cliccate ora sul link "Developer dashboard" nella zona gialla della pagina, accettare l'applicazione Developer: ora è tutto configurato per gestire la propria applicazione (nonché crearne altre, rimuoverle, ...). L'applicazione creata è gestibile all'indirizzo:

http://www.facebook.com/developers/

Se date un'occhiata a questa pagina, troverete le API keys ed altri dati relativi all'applicazione. Il codice di esempio è (toh!) in PHP, ma di seguito trovate un esempio che utilizza Perl.

Prima di tutto, clicca su Edit Settings all'interno della vostra applicazione e portatevi sul tab Canvas. I primi due campi di questo tab rappresentano le parti dell'URL che volete appaia su Facebook ( Canvas Page URL ) e la URL dell'applicazione sul vostro web server ( Canvas Callback URL ): Facebook mappa la prima URI alla seconda, quindi queste vanno configurate correttamente. Nello stesso tab, configurate anche il Render Method a FBML: gli esempi qui riportati necessitano di questa impostazione per funzionare correttamente.

Il vostro sito è ora "connesso" a Facebook e sia voi chee i vostri utenti potete ora accede all'applicazione tramite:

http://apps.facebook.com/your_canvas_page_name/

Questo è tutto per la parte indipendente dal linguaggio. Ci sono in realtà un sacco di altre opzioni di configurazione: potete darci un'occhiata oppure leggerne la documentazione. Le utilizzeremo probabilmente in articoli futuri.

La forma più semplice dell'applicazione Perl è:

use Modern::Perl;
use CGI::Simple;
my $q = CGI::Simple->new();

print $q->header();
print "Ciao Facebook";

Accedendo alla Canvas Page URL vedrete la scritta Ciao Facebook all'interno delle solite decorazioni del social network.

Proviamo ora a scrivere qualcosa solo un pelino più complesso, che vorrebbe mostrare i nomi degli amici dell'utente che utilizza l'applicazione. Abbiamo bisogno di un modulo CPAN, il comodo WWW::Facebook::API di David Romano. Questa libreria fornisce un wrapping Perl attorno all'API di Facebook.

use Modern::Perl;
use CGI::Simple;
use WWW::Facebook::API;
#use Data::Dump qw/dump/;

my $q = CGI::Simple->new();
my $fb = WWW::Facebook::API->new(
    desktop => 0,
    api_key => 'your_api_key',
    secret  => 'your_secret_key',
    query   => $q,
);

# UTF-8 non funziona così bene con Facebook, usiamo latin1
print $q->header(
    -charset    => 'ISO-8859-1',
);

# FBML per mostrare nome dell'applicazione, etc
print '<fb:header/><div>';

# Questo stampa il codice FBML per redirigiere alla pagina di aggiunta
# dell'applicazione nel caso essa già non sia tra quelle dell'utente
$fb->require_add() and exit;

# Ottiene parametri del canvas (utente corrente, ...)
my $params = $fb->canvas->validate_sig();
# print dump $params; # Have a look at these

# Imposta la session key a quella passata da Facebook
$fb->session_key( $params->{session_key} );

print '<h3>Prima Applicazione Facebook</h3><br />';

# Ottiene gli amici dell'utente loggato (ritorna un array di uid)
my $user_friends = $fb->friends->get();

# Ottiene i campi che ci interessano (il nome) degli amici dell'utente
my $friends_info = $fb->users->get_info(
    uids    => $user_friends,
    fields  => [qw/ name /],
) // [ ];

# Stampa in forma "gradevole"
print '<h4>Your friends (' . @$friends_info . ')</h4><br />';
print '<ul><li>';
print join '</li><li>', sort map { $_->{name} } @$friends_info;
print '</li></ul>';

print '</div>';

# Libera la session key (utile se siamo in ambiente persistente)
$fb->session_key(undef);

Il codice mostrato mostra all'utente collegato, una vota che egli/ella ha aggiunto (autorizzato) l'applicazione (non necessario se siete autori dell'applicazione, ma provate ad utilizzare un account FB diverso...), con la lista dei suoi amici ordinata alfabeticamente.

Beh,. per oggi basta. ;-)

Inviato da arthas alle 12:23 | Commenti (7)

D:
Progetti e documenti in rilievo
Corso di Perl Progetto pod2it
D:
La ML di Perl.it
mongers@perl.it è la lista ufficiale di Perl Mongers Italia per porre quesiti di tipo tecnico, per rimanere aggiornato su meeting, incontri, manifestazioni e novità su Perl.it.
Iscriviti!
D:
Annunci Google