-+  Associazione
-+  Documenti
-+  Eventi
-+  Community
-+  Blog
-+  Link

Febbraio 2014

Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28  

Cerca






 

« Disponibile perl 5.10.0-RC1 | Home | Mechanix! »

"in defense of 'stable' platforms"
22.11.07

C'è un thread abbastanza animato su p5p che riguarda la decisione di Michael G Schwern di abbandonare il supporto di perl 5.5 nello sviluppo dei suoi moduli. E' intervenuto anche Jarkko Hietaniemi, con una osservazione che mi sembra interessante, al di là degli aspetti specifici della questione (e secondo me anche al di là della programmazione, ma questo forse è dovuto al fatto che passo grandissima parte della mia giornata davanti al monitor):

The first one is simply the good old "Was mich nicht umbringt, macht
mich stärker", or "What does not destroy me, makes me stronger." Having
to think about along which faultlines your assumptions lie, regarding
operating system interfaces, filesystem capabilities, even 'characters'
or 'numbers' themselves, makes your code stronger. If you don't
understand what your expectations are, they will be shaken and broken.

Inviato da larsen il 22.11.07 10:35
Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti al feed!










Devo ricordare i dati personali?






D:
Sull'autore...
D:
La ML di Perl.it
Iscriviti! mongers@lists.perl.it è la lista ufficiale di Perl Mongers Italia per porre quesiti di tipo tecnico, per rimanere aggiornato su meeting, incontri, manifestazioni e novità su Perl.it.
D:
Annunci Google